Novembre 2012

  1. Vai alla navigazione
  2. Vai all navigazione secondaria
  3. Vai al contenuto
 
 
 
Novembre 2012
 
www.centroconsumatori.tn.it/794d892.html
 

Navigazione secondaria

News
 

Contenuto

Newsletter
Abbonatevi gratuitamente al Pronto Consumatore in versione di newsletter per essere sempre aggiornati sulla tutela del consumatore.

 
 

NEWSLETTER CRTCU - NOVEMBRE 2012

AUTO

Pneumatici invernali: dove costano meno? Non sempre internet conviene!

L'inverno è ormai arrivato e il primo pensiero degli automobilisti trentini va al cambio gomme. Con il primo novembre, è obbligatorio etichettare i pneumatici. Lo Sportello Europeo dei Consumatori ha simulato l’acquisto di due tipologie di pneumatici di cinque diverse case produttrici, confrontandone i prezzi: il dato interessante è che non sempre acquistando on-line si risparmia veramente. Il SEC ha inoltre rilevato variazioni di prezzo giornaliere per lo stesso prodotto all’interno dello stesso sito, con risparmi anche notevoli oltre a differenze di prezzo su siti diversi per la stessa gomma della stessa marca (risparmi possibili fino a 40,00 € per un treno di gomme!). Per ulteriori informazioni e le tabelle di confronto dei prodotti:
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dexttiQuub.pdf


VENDITE PORTA A PORTA

I rilevatori di gas in casa non sono obbligatori

Al CRTCU nuove richieste di informazione sull’obbligatorietà dei rilevatori di gas all’interno delle private abitazioni. Ultimamente infatti, in centro città, ma non solo, sono stati affissi manifestini sui portoni dei condomini in cui si avvertiva che alcuni rappresentanti sarebbero passati nelle case per proporre ed illustrare le caratteristiche degli apparecchi di rilevamento gas.
Il CRTCU ricorda che non vi è alcun obbligo d’acquisto. Non vi è nemmeno alcun obbligo di far entrare in casa i venditori di questi prodotti se non si è intenzionati all’acquisto: sono semplicemente dei privati rappresentanti di imprese commerciali.
Per maggiori informazioni sulle vendite porta a porta:
http://www.centroconsumatori.tn.it/151d848.html


VENDITE ONLINE

In aumento i reclami dei consumatori europei

Secondo quanto riportato dalla Rete dei Centri Europei dei Consumatori (ECC-Net) nel rapporto sul commercio elettronico presentato a fine ottobre a Bruxelles, i consumatori Europei mostrano sempre più un aumento di interesse per gli acquisti in internet. Purtroppo a questo aumento di interesse corrisponde anche un aumento dei reclami che vengono gestiti per quanto riguarda gli acquisti transfrontalieri dalla Rete ECC-net: 31.000 casi gestiti negli ultimi due anni.
Ulteriori informazioni nel sito del Centro Europeo dei Consumatori di Bolzano www.euroconsumatori.org
Per informazioni e consulenze potete rivolgervi allo Sportello Europeo dei Consumatori, sec@euroconsumatori.org, telefono e fax: 0461 262993.
www.centroconsumatori.tn.it/download/141dext68Ydnv.pdf


MANCATA CONSEGNA ACQUISTO IN INTERNET:

AGCM e Tribunale di Trento dicono basta!

Sono in tanti i consumatori che si sono rivolti allo Sportello Europeo dei Consumatori a causa della mancata consegna di un prodotto ordinato on-line. Questi beni (per la maggior parte prodotti di tecnologia avanzata) sono stati ordinati attraverso siti gestiti da imprenditori che promettevano prezzi vantaggiosi e consegne immediate. Purtroppo la realtà dei fatti ha mostrato troppo spesso comportamenti scorretti che si sono manifestati nella mancata consegna e nel mancato rimborso della cifra pagata dal consumatore.
Tutto ciò, ricordiamo, costituisce un inadempimento contrattuale che deve essere segnalato alla Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato che proprio in questi giorni, a seguito dei numerosi contatti, ha sanzionato la ditta EMG che gestisce tre siti di vendita online con un totale di 200.000 Euro di multa per non aver consegnato la merce e per non aver rimborsato i consumatori che ne avevano diritto.
Per maggiori informazioni rivolgersi al SEC sec@euroconsumatoriorg, telefono e fax: 0461 262993
www.centroconsumatori.tn.it/download/141dext66Wykr.pdf


COMMERCIO

Apple e garanzia: CTCU e FEDERCONSUMATORI avviano una class action

Il 21/12/2011 l’Antitrust aveva condannato tre società del Gruppo Apple a pagare sanzioni per quasi un milione di Euro. Le società erano state ritenute responsabili di pratiche commerciali scorrette in relazione alla garanzia. Di fronte a questa grave situazione e considerato il reiterato comportamento delle aziende Apple, di violazione della legge a tutela dei consumatori, il CRTCU, attraverso la Federconsumatori nazionale ed il Centro Tutela dei Consumatori e Utenti hanno deciso di presentare una class action tramite il Prof. Avv. Massimo Cerniglia, coordinatore di un collegio legale, al fine di ottenere per i consumatori il risarcimento di tutti i danni conseguenti ai comportamenti passati e presenti delle aziende del Gruppo Apple nel caso di specie.
Maggiori informazioni
www.centroconsumatori.tn.it/download/141dextMQijrE.pdf


ACQUISTO AUTO USATA

Prevenire è meglio che curare!! L’ausilio del certificato cronologico dell’auto

Molti consumatori si rivolgono al CRTCU dopo aver acquistato un’ auto usata. Le richieste sono molteplici: dalle generali informazioni sul funzionamento della garanzia e sulla mancata applicazione in caso di guasto, ai dubbi che possono sorgere in merito al contratto (spesso già sottoscritto), ai più frequenti casi in cui il veicolo non corrisponde alle aspettative del consumatore.
Prima di tutto ribadiamo l’importanza di farvi rilasciare contestualmente al contratto l’attestato di conformità dell’auto usata: è ovvio che un auto con 100.000 Km non potrà essere coperta da garanzia in ogni sua parte come fosse un auto nuova. Per le auto usate infatti la garanzia è in sostanza un attestato di conformità riferito allo stato dell’auto al momento della vendita. Non vi devono essere nascosti quindi eventuali difetti preesistenti!
Per imparare a tutelarsi maggiori informazioni su:
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dextWZ7nzC.pdf


IL CASO DEL MESE

Gli artigiani e i preventivi

Una giovane famiglia con due figli, si è rivolta al CRTCU, prima di iniziare i lavori di ristrutturazione dell’appartamento appena acquistato. Avevano bisogno di capire come tutelarsi prima di iniziare i lavori, per non avere spiacevoli sorprese, sia in corso d’opera che a lavori ultimati. Avere informazioni chiare su come comportarsi con gli artigiani che dovranno occuparsi di posare il parquet, montare la cucina, costruire un mobile su misura per il bagno o la libreria per lo studio dei ragazzi è infatti importante per non litigare al momento della consegna dei beni finiti e del pagamento delle relative fatture. Cosa dice la legge? Si parla di contratto d’opera tutte le volte che una persona si obbliga nei nostri confronti, a un certo prezzo, a realizzare un’opera o un servizio, attraverso lavoro prevalentemente proprio, quindi artigiani ma anche imprese o ditte individuali purché il lavoro venga effettuato direttamente dai titolari o dai loro stretti collaboratori, sotto il diretto controllo del titolare. Per maggiori informazioni sull’aspetto fondamentale del preventivo, termini di consegna ed eventuali garanzie cliccate alla pagina:
http://www.centroconsumatori.tn.it/143d674.html
 
 

stamparespedireTop
Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti - via Petrarca, 32 - 38100 Trento
Tel. 0461-984751 | Fax 0461-265699 | Orario: Lun - Ven 10 - 12 e 15 - 17
www.centroconsumatori.tn.it | info@centroconsumatori.tn.it