Gennaio 2019

  1. Vai alla navigazione
  2. Vai all navigazione secondaria
  3. Vai al contenuto
 
 
 
Gennaio 2019
 
www.centroconsumatori.tn.it/794d1684.html
 

Navigazione secondaria

News
 

Contenuto

Newsletter
Abbonatevi gratuitamente al Pronto Consumatore in versione di newsletter per essere sempre aggiornati sulla tutela del consumatore.

 
 

NEWSLETTER CRTCU - GENNAIO 2019

TASSE

Canone TV: Attenzione alla scadenza del 31 gennaio se avete i requisiti per non pagarlo!

Come ogni anno, il termine perentorio per non pagare il canone per l'anno a venire è il 31 gennaio. Entro questa data infatti, i contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale che non abbiano la televisione, devono dichiarare che in nessuna delle loro abitazioni è presente un apparecchio tv, presentando la dichiarazione sostitutiva con il modello che si può scaricare dal sito dell'Agenzia delle Entrate oppure presentarla attraverso il portale di Fisconline se avete le credenziali. Ricordatevi che queste dichiarazioni hanno validità annuale e vanno reitarate ogni anno. Una novità per i redditi 2018: i cittadini che hanno compiuto 75 anni, con un reddito annuo non superiore a euro 8.000 (prima era di 6.713,98 euro), riferito all'anno di imposta 2017, per le richieste relative all’anno 2018, possono presentare la dichiarazione con cui attestano il possesso dei requisiti per essere esonerati dal pagamento del canone TV.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/download/141dext5B1NEC.pdf


ENERGIA I

Consigli pratici per risparmiare energia

Il consumo annuale di elettricità in una famiglia dipende dal numero, dall'età, dall'efficienza e dalle ore di utilizzo degli elettrodomestici, ma anche dal numero e dalle abitudini dei componenti del nucleo familiare. Controllando sistematicamente questi consumi, ad es. mediante una scheda specifica e un impiego oculato degli apparecchi elettrici, si può già risparmiare qualcosa senza dover fare grandi investimenti. In generale: abituarsi a risparmiare corrente utilizzando in modo razionale gli apparecchi; acquistare elettrodomestici a basso consumo energetico; utilizzare lampadine a basso consumo energetico; spegnere gli apparecchi quali radio, televisore ecc. dall'interruttore principale, senza lasciarli in stand-by (lucina rossa accesa); collocare frigorifero e congelatore in un luogo fresco; acquistare frigoriferi e congelatori proporzionati al fabbisogno del nucleo familiare; utilizzare lavatrice e lavastoviglie solo a pieno carico; inumidire bene i panni prima di stirarli.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/143d280.html


ENERGIA II

Luce e gas: problemi con le bollette? Prima il reclamo, poi la conciliazione

Una delle richieste più frequenti che i consumatori rivolgono al Centro di ricerca e tutela dei consumatori e degli utenti riguarda contratti e fatture delle utenze di energia elettrica e gas. I problemi principali riguardano illegittime attivazioni di contratti, importi anomali nelle fatture, conguagli e mancate rettifiche. In materia di energia elettrica e gas, è obbligatorio il tentativo di conciliazione. Ciò significa che prima di intraprendere un’azione legale, le parti devono tentare obbligatoriamente di trovare una soluzione al problema mediante la conciliazione. Questa procedura può essere attivata principalmente attraverso due modalità: la prima, tutta on line, presso l'Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), la seconda presso le associazioni dei consumatori.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/143d1422.html


BANCHE&FINANZA

Alla larga dalle carte revolving!

La carta revolving è una particolare forma di finanziamento, il cui funzionamento è raramente compreso dal consumatore. La carta revolving, infatti, permette di pagare, prelevare e ottenere prestiti. Inoltre, vengono spesso “somministrate” senza particolari formalità e talvolta con pratiche commerciali aggressive. Nella maggior parte dei consumatori, vi è la percezione che la carta revolving sia un normale finanziamento, con la errata convinzione che le rate pagate mensilmente vadano ad estinguere il debito, ma così non è! Infatti, una rata contiene una parte di capitale e una di interessi, con la conseguenza che l’estinzione di un debito revolving può avvenire solo attraverso l’estinzione anticipata in unica soluzione dell’intera somma a saldo, che solitamente, avviene accedendo ad un nuovo finanziamento “tradizionale”. Non solo, questo tipo di finanziamento è particolarmente costoso.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/148d1305.html e
http://www.dt.mef.gov.it/export/sites/sitodt/modules/documenti_it/prevenzione_reati_finanziari/antiusura/Decreto_Tassi_periodo_applicazione_1_ott.-31_dic._2018_Prot_DT_79711_-_27092018.pdf


LA TUTELA DEI CONSUMATORI ARRIVA IN PAESE

Il nostro ufficio mobile a Gennaio

Continua anche in inverno l’attività del nostro sportello mobile dei consumatori, nelle località del Trentino!
Per le date e i luoghi potete consultare la pagina web.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI
http://www.centroconsumatori.tn.it/139d1453.html
 
 

stamparespedireTop
Centro di Ricerca e Tutela dei Consumatori e degli Utenti - via Petrarca, 32 - 38100 Trento
Tel. 0461-984751 | Fax 0461-265699 | Orario: Lun - Ven 10 - 12 e 15 - 17
www.centroconsumatori.tn.it | info@centroconsumatori.tn.it